Archivi categoria: SINASTRIA – COMPARATO DI COPPIA

Descrizione della lettura dei due Temi Natali della Coppia dove si possono intravedere affinità e limiti energetici che creano armonia o difficoltà d’intesa della coppia.

I SETTE PUNTI DELL’AMORE

   I Sette Punti dell’Amore

L’argomento principale per ogni essere umano è l’Amore.

Incontrato la persona del cuore  oltre a farsi leggere la Carta della relazione di coppia chiamata SINASTRIA sarebbe bene avere un quadro esatto di cosa si sta per sperimentare iniziando a chiederci questi sette punti che sono:

  • DOMANDARCI cosa vogliamo e cosa ci piace, nonché individuare quali sono i nostri valori e i bisogni, cosa e come vogliamo che sia la nostra persona + consona a noi, facendoci una idea approssimativa (creare una immagine mentale)
  • COMPRENDERE che non esiste il partner ideale, ma un individuo ideale.
  • RAMMENTARE sempre che l’altro/a non è perfetto/a, esattamente come non lo siamo noi.
  • RICORDARCI che ogni esperienza affettiva è uno specchio dove riflettiamo alcune parti di noi.
  • SAPERE che la durata del rapporto non è un dato sicuro, nessuno lo può conoscere in anticipo, l’importante invece è amare anche rischiando un po’
  • CONOSCERE che nella Sinastria di Coppia è necessario che almeno gli aspetti armonici siano superiori a quelli dinamici
  • VOLERE che tutto si realizzi, ma bisogna volerlo veramente

L’amore è un’arte e dunque abbiamo la possibilità di affinarla. Di solito mostriamo in modo inconsapevole la parte esterna di noi, cioè la personalità perché abbiamo timore di mostrarci in modo sincero e onesto, dimenticando di collegarci invece con la parte più profonda di noi, la nostra interiorità. Quindi risulterà più facile mettere a nudo i nostri corpi anziché la nostra anima. (punto 7)

E’ importante capire chi siamo e perché dovremmo meritare amore, risalendo alla nostra prima esperienza d’amore, quella con nostra madre (Luna nella carta del cielo), perché ci porteremo appresso per tutta la vita, questa esperienza, ripetendo all’infinito il medesimo comportamento, fino a quando non decideremo di prendere coscienza di questa modalità ripetitiva, iniziando il lavoro su di se che permette di sciogliere il Karma familiare, diventando più autentici e coscienti, allontanando la meccanicità dei nostri comportamenti, proiettandoci verso un lavoro di attenzione su questa dinamica comportamentale coattiva.

Inoltre conoscere bene chi siamo, di quali risorse disponiamo e di quello che è più adatto a noi, aiuta a proiettarci verso la ricerca del partner in un momento successivo. Spesso si fa l’esatto contrario. Quando si trova la persona che ci interessa, come primo impulso si cerca di cambiarlo, plasmandolo ecc. e si tende ad adattarci il più possibile soffocando la nostra natura.

Mentre la corretta azione dovrebbe essere quella di capire dove si vuole andare e con chi. Si dovrebbe tendere ad avere una immagine mentale dell’altro ben chiara e definita, almeno nelle linee più importanti oppure avere chiara nella mente con chi NON VOGLIAMO STARE. Già sarebbe un buon inizio.

E’ necessario comprendere che la relazione di coppia è una esperienza di crescita, questa è inevitabile nella vita, come per es. non portiamo gli stessi abiti di quando eravamo bambini, così oggi si fa esperienza e ci si modifica, e la relazione di coppia crea, inevitabilmente, modificazioni in noi. E’ necessario comprendere subito che nel tempo avverranno delle modifiche e dovremo comprendere i nostri mutamenti interiori e quelli del partner. (punto2)

Rendersi conto subito della tendenza ad idealizzare troppo il partner, ma osservarlo in tutti i suoi aspetti positivi o meno positivi, per evitare poi di provare una cocente delusione, che potrebbe sfociare in comportamenti poco nobili. (punto3)

Ci potremmo trovare inconsciamente a proiettare sull’altro alcune nostre realtà inconsce, che ci appartengono, e che dovremmo prendere consapevolezza. Noi ci poniamo in una determinata frequenza e il più delle volte, ci sintonizziamo sulla stessa lunghezza d’onda, per cui se abbiamo dentro di noi, aggressività sarà proprio questo che attrarremo, un partner aggressivo. Di solito le esperienze dolorose hanno lo scopo di farci capire a che punto siamo nella nostra crescita personale. (punto 4)

La comunicazione profonda e soprattutto sincera tra i due può essere un buon terreno su cui costruire il rapporto, ma è necessario superare il proprio ego (ignorante) e in special modo essere onesti e rispettosi, in modo totale, l’un l’altro. (punto 5)

Negli aspetti dinamici si può trovare sempre il modo per fare un salto di qualità, nella comprensione dell’altro, lo sforzo che si fa nel comprendere l’altro, si fonda su una vibrazione di una ottava superiore di comprensione, per cui ci si porterà a sperimentarci in una dimensione superiore, dandoci l’opportunità di “conoscere noi stessi”, come diceva la formula magica sul frontale del tempio di Delfi “Conosci Te Stesso”, e ritrovarsi poi in una dimensione superiore, quindi si cresce e ci si evolve. (punto 6)

E’ necessario comprendere a fondo che AMARE qualcuno è estremamente impegnativo, ecco perché è anche molto raro.

IL BACIO

 

Come far durare un amore

     Un Amore per sempre

L’argomento principale nella vita di un essere umano è l’Amore. Tutti sono alla ricerca di sperimentarlo, di viverlo, e soprattutto conoscere cos’è l’Amore!

Molti di voi mi chiedono informazioni su questo argomento così fondamentale, ma anche conflittuale spesse volte, perché se non si conosce profondamente la nostra natura originale, come si attivano le dinamiche interiori in modo meccanico, il più delle volte si andranno a fare spiacevoli e sgradevoli esperienze, specialmente nel momento attuale che l’Umanità sta attraversando.

Oltre alla tecnica della SINASTRIA (lettura delle Carte del Cielo dei protagonisti) che offre chiarezza dentro se stessi e una panoramica sull’altro/a e sul tipo di relazione che ne viene fuori, molto si può conoscere approfondendo con la spiritualità, la modalità migliore di comportamento, affinché la relazione duri nel tempo e affondi le radici garantendo sicurezza e affidabilità per entrambi i protagonisti.

 Da Anonimo

Una storia molto significativa per analogia:

 Una mamma e un bambino stanno camminando sulla spiaggia. Ad un certo punto il bambino dice: “Come si fa a mantenere un amore?

La mamma guarda il figlio e poi gli risponde:Raccogli un po’ di sabbia e stringi il pugno…”. Il bambino stringe la mano attorno alla sabbia e vede che più stringe più la sabbia gli esce dalla mano.

“Mamma, ma la sabbia scappa!”

“Lo so, ora tieni la mano completamente aperta…

” Il bambino ubbidisce, ma una folata di vento porta via la sabbia rimanente.

 

Anche così non riesco a tenerla!

La mamma, sempre sorridendo: “Adesso raccogline un altro pò e tienila nella mano aperta come se fosse un cucchiaio…abbastanza chiusa per custodirla e abbastanza aperta per lasciarla libera”.

 

 

”Il bambino riprova e la sabbia non sfugge dalla mano ed è protetta dal vento.“Ecco come far durare un amore…”! 

La durata dell’Amore di Coppia si fonda su questo delicato e intelligente EQUILIBRIO di forze!……..

 

 

Il conflitto nella Coppia

E’ capitato a molti di noi (compresa la sottoscritta a suo tempo) di entrare in conflitto con se stessi riguardo la relazione affettiva che si sta vivendo. C’è un momento nella vita dove ci troviamo di fronte ad un bivio tra due scelte da fare, cioè “recuperare” il rapporto di coppia che stiamo vivendo?….. oppure prendere un’altra direzione.

A questo punto è importante chiedersi la “MOTIVAZIONE” che si sta sperimentando e COSA si vuole recuperare e COME?

Il “COME” è la parte più delicata da gestire, perché presuppone un alto senso altruistico e l’agire in modo corretto possibile e rispettoso, può essere la soluzione di questo dilemma, insieme a quella di NON SFORZARSI di RECUPERARE.

Sembra un paradosso ma è proprio manifestando il vero amore che si potrà ottenere il risultato migliore……

………………………..“AMARE E’ LASCIARE ANDARE”……………………

a questo punto l’attenzione si dovrà spostare all’interno di noi, per affrontare le nostre PAURE e DIPENDENZE di qualsiasi natura, che fanno da padroni sul nostro Ego.

Queste dinamiche energetiche interiori che incontriamo a questo punto, trovandoci ad auto osservarci, li dovremmo interpretare come messaggeri che spingono all’esterno, poiché portano un avviso di pulizia interiore. E’ importante non confondere i due sentimenti di AMORE col POSSESSO, perché il primo si manifesta con la mano aperta, mentre il secondo si manifesta con la mano che tira a se la persona.

A questo punto qualcuno potrà dire. Ma che scopo ha la vita? Qual’è il percorso per diventare liberi veramente ed essere felici?

Per raggiungere la felicità e diventare al tempo stesso liberi è necessario attuare una specie di pulizia di parti di noi, qualcosa di noi deve morire per andare avanti e oltre, per crescere e conoscersi più profondamente, e in contemporanea fare cose che ti danno entusiasmo. L’emozione dell’entusiasmo non è altro che risvegliare il DIO che c’è in ognuno di noi, e nel contempo alimenta la tua vera essenza energetica con vibrazioni sottili, conquistando la salute e l’armonia interiore.

Per cui “FAI CIO’ CHE AMI E AMA CIO’ CHE FAI!”

Ora mi direte: ma i nostri limiti possiamo risolverli?

I nostri peggiori nemici sono i conflitti interiori e sono “dentro di noi”, ma nel contempo essi attivano dei meccanismi che denunciano un disagio, ci allertano del conflitto che alberga in noi anche in modo inconsapevole. E i problemi come si risolvono?

I problemi si risolvono attraverso il problema stesso, perché esso contiene già la soluzione. Esso è un messaggero per sollecitarti a risolverlo per portarti ad un livello energetico superiore, per cui avviene lo sforzo per interpretare meglio quel che accade, e dunque diventa una “opportunità” di crescita, per connetterti su una vibrazione superiore.

Possono esserci degli ostacoli come delle convinzioni depotenzianti e queste possono portare cattive abitudini, blocco di flusso energetico, fino ad arrivare alla somatizzazione di una malattia………per cui approfitta per “lavorare su di te” conoscendo meglio te stesso e cominciando VERAMENTE ad AMARTI mettendo radici al tuo SANO EGOISMO…….solo se ti ami profondamente potrai attirare a te il VERO AMORE………..Riprenditi la vita!!…………

CHE DIO VI BENEDICA – GOD BLESS YOU